Corso 1° livello di Reiki, 15 novembre 2020

Durante il seminario di primo livello: ‘Shoden’ (primo atto), che spiritualmente possiamo definire – “Il Cambiamento e la Creatività” il Neo-Reikista viene riconnesso all’Energia Universale, apprende le posizioni di base del trattamento a sé stessi e agli altri, e, grazie alla pratica e alla propria sensibilità, con creatività le adatterà a ogni evenienza. Inoltre, nell’allievo avviene una grande trasformazione, all’insegna dell’accelerazione della naturale capacità di autoguarigione, dell’aumento della sensibilità, della consapevolezza e dell’incontro profondo con Se stesso e col mondo esterno. Durante il seminario vengono effettuate 4 armonizzazioni, che consentono di diventare canale attivo dell’Energia Universale Reiki. Da questo momento in questo livello e periodo di addestramento lo scopo del neo Reikista è mettere in pratica, le tecniche di trattamento che sono state apprese. Una volta che queste sequenze diventano naturali, si passa allo sviluppo e allo studio delle capacità percettive. Va specificato che, inizialmente, ci si concentrerà sulla percezione (dei cinque sensi) che al praticante risulta più naturale, sulla quale è consigliato appoggiarsi durante i primi trattamenti. Pian piano, occorrerà sviluppare tutte le capacità sensoriali. Precisiamo che lo sviluppo armonico delle capacità sensoriali apre la porta al 6° senso, creando così i presupposti che permettono al Reikista, durante la pratica, di divenire veicolo esperienziale di dare e ricevere Reiki.

Termine iscrizioni entro e non oltre martedì 11 NOVEMBRE.
PER INFO E PRENOTAZIONI:
MARINA GUAITOLI CELL: 345 2276581 E-MAIL: guaitoli.m@gmail.com